La fonte dell’arte marziale di Bruce Lee è a Sesto San Giovanni

La nostra squadra Tribe Jiu-jitsu Sesto San Giovanni ha schierato ben sette atleti ai Italian Bjj Open sotto l’egida della Uijj/Fijlkam, tra i quali anche il nostro allenatore Alessandro “Nino” Sacripanti titolare del corso Basic Bjj, e tutti sono saliti sul podio. Venerdì le danze presso il palazzetto Mandela Forum di Firenze non si aprono nel migliore dei modi con Giuseppe “Kevin” Azzarello, nelle cinture viola no-gi (Jiu-jitsu senza kimono), che si infortuna alle costole durante il primo incontro ma stoicamente continua portando a casa la medaglia d’argento. L’infortunio purtroppo non gli consente di prendere parte alla competizione con gi del sabato.

Il pomeriggio si tinge di blu con la competizione adult con gi, cinture blu, che vede impegnati i nostri competitors Vanesa “Hell” Lembo, Stefano “Silent” Chinello e Donato “Zampone” Masciulli. Vanessa, dopo una semifinale chiusa in pochi minuti con una sottomissione per triangolo, si scontra in finale con un’avversaria durissima e porta a casa una bella medaglia d’argento.
Stefano e Donato sono nello stesso affollatissimo tabellone e, dopo essere arrivati in semifinale dominando le loro lotte, si sono dovuti arrendere ai due atleti che avrebbero poi disputato la finale, per loro 2 bronzi in una delle pool più dure del torneo.

Il sabato è di scena il nostro veterano Alessandro “Nino” Sacripanti che, dopo un anno di assenza in questa competizione e aver ottenuto nel 2022 il titolo italiano nelle blu, torna al campionato italiano open di Brazilian Jiu-jitsu. Nella categoria cintura viola master 3, dopo un inizio “incerto” chiude per sottomissione due incontri e porta a casa una medaglia d’oro che inizia a scaldare la giornata.

Giornata che si conclude con la prestazione magistrale di Samuel “Samael” Meloncelli, nella categoria adult cintura bianca no-gi, che sbaraglia, dopo 6 incontri dove ha sempre dominato, gli avversari finalizzandoli puntualmente con una tecnica di sottomissione: un oro di grande valore.

La domenica è nuovamente targata Samuel: en-plein nella specialità Jiu-jitsu con gi, domina e aggiunge al collo un’altra medaglia d’oro. A questo punto non poteva mancare e il nostro professor Flavio Sbardella lo promuove a cintura blu sul podio. La giornata si conclude nel migliore dei modi con il bellissimo risultato di Aurora “Rotzi” Palermo che, nella categoria adult con gi femminile, vince tre lotte molto impegnative contro avversarie durissime e porta Sesto San Giovanni l’ennesima medaglia d’oro.

Con la trasferta di Firenze i nostri atleti di Bjj chiudono in bellezza questa stagione agonistica con tutti gli atleti sul podio e grande soddisfazione e orgoglio dei nostri Istruttori.

GALLERIA

Bruce Lee è un’icona pop. È l’indiscusso campione più forte di tutti i tempi, anche se non ha mai fatto una competizione perché credeva nel combattimento totale e non sportivo. Spesso capita che anche chi non ha nulla a che fare con le arti marziali afferma di sapere tutto sul leggendario Piccolo Drago: dalle sfide che ha vinto fino alla vera causa della sua morte.

Non molti invece sanno che la sua filosofia in azione, il suo metodo di combattimento evoluto poi in un “non metodo”, proprio perché attinge al miglio di qualsiasi stile del combattere sia orientale che occidentale, si chiama Jeet-kune-do ed è stata una rivoluzione nel mondo delle arti marziali quanto il Rock in quello della musica.

Bruce Lee, il fondatore (sijo) del JKD, ha avuto diversi allievi durante la sua breve ma intensa vita in California. Tra questi l’unico insegnante professionista delle arti marziali, che anche dopo la sua morte ha continuato una ricerca senza fine degli stili di combattimento originari di qualsiasi angolo del mondo, è il maestro Dan Inosanto.

Alla nostra Accademia in provincia di Milano è possibile apprendere il Jeet-kune-do in linea diretta discendente con Bruce Lee. La Bono Academy ha questo privilegio e onore grazie al suo fondatore: il maestro Roberto Bonomelli è stato il primo in Italia a diplomarsi insegnante di Jeet-kune-do e di arti marziali filippine (Kali, Arnis, Escrima) con il grande maestro (sigung) Dan Inosanto alla Inosanto Academy di Los Angeles.

In questo video uno dei più quotati istruttori di Jeet-kune-do di Los Angeles, sifu Peter Nguyen fondatore della Legacy Jet-kune-do, insegna alcuni principi base che si apprendono nelle classi principianti (fase 1) e intermedie (fase 2) della nostra Accademia. La Bono Academy da sempre è una scuola internazionale, perché il maestro Bonomelli nel corso di 20 anni ha portato a Sesto San Giovanni i personaggi più significativi del mondo del JKD, del Kali, del Silat, delle MMA e della difesa personale in generale: Dan Inosanto, Bob Breen, Richard Bustillo, Cass Magda, Bill McGrath, Thomas Sipin, Erik Paulson, Greg Nelson, Tony Somera, Harry James de Vries, Cecep Arif Rahman per nominarne alcuni.